venerdì 24 febbraio | 11:20
pubblicato il 23/gen/2013 16:56

Crisi: Confindustria, gli effetti economici del Progetto per l'Italia

(ASCA)- Roma, 23 gen - Gli effetti economici dell'adozione del Progetto per l'Italia di Confindustria si ripercuoteranno, secondo l'associazione degli industriali, in maniera positiva su numerose grandezze economiche nell'arco di un quinquennio.

Il tasso di crescita si innalzera' del 3% con un aumento del Pil di 156 miliardi in cinque anni. L'occupazione si espandera' di 1,8 milioni di unita' con conseguente calo del tasso di disoccupazione dal 12,3% atteso nel 2014 all'8,4% nel 2018. Il peso dell'industria tornera' al 20% del valore aggiunto dell'intera economia; il reddito reale medio delle famiglie salira' di 3.980 euro; l'inflazione rimarra' intorno all'1,5% con una crescita media annua della produttivita' dell'1%; il deficit pubblico si trasformera' in surplus, il rapporto debito/pil calera' al 103,7%, ben sotto il 111,6% richiesto dai patti europei. Nel terzo trimestre del 2012, secondo i dati diffusi oggi da Eurostat, il rapporto debito/pil tricolore ha segnato il nuovo massimo storico al 127,3%. men/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech