giovedì 23 febbraio | 19:55
pubblicato il 23/giu/2011 10:28

Crisi/ Confindustria: Economia è in affanno, la crescita rallenta

Pil +0,9% nel 2011, +1,1% nel 2012, ma senza riforme +0,6

Crisi/ Confindustria: Economia è in affanno, la crescita rallenta

Roma, 23 giu. (askanews) - L'economia italiana "fatica a riprendere slancio". A lanciare l'allarme è il Centro Studi di Confindustria che ha tagliato le previsioni di crescita del Paese: +0,9% nel 2011 dal +1,1% previsto lo scorso dicembre. Per quest'anno il governo ha stimato, nel Def, una crescita dell'1,1%. Il Csc ha rivisto al ribasso anche le stime del 2012, con un Pil all'1,1% in calo rispetto all'1,3% precedentemente previsto. E, senza l'immediato varo di un "sostanzioso programma di riforme strutturali", nel 2012 si rischia una crescita dimezzata allo 0,6%. "L'unico modo per centrare obiettivi ambiziosi ma obbligati di azzeramento del deficit e insieme evitare la stagnazione è varare subito misure strutturali", osserva Confindustria. Altrimenti diverrebbero necessarie manovre aggiuntive che lo stesso governo ha stimato pari ad "altri 18 miliardi di euro oltre ai 39" già previsti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech