lunedì 23 gennaio | 02:04
pubblicato il 22/ott/2013 14:47

Crisi: Confindustria e Bdi, ripresa ancora troppo debole

(ASCA) - Bolzano, 22 ott - ''In alcuni Stati dell'Eurozona, l'aumento dei tassi di crescita e' ancora basso rispetto al declino dell'economia, la stretta creditizia e' ancora profonda, la mancanza di liquidita' delle Pmi continua ad essere molto grave e la ripresa della produzione industriale e' ancora troppo debole''. Lo sostengono Confindustria e Bdi (la 'Confindustria' Tedesca), nel documento conclusivo del Forum bilaterale di Bolzano. ''Nonostante alcuni segnali di miglioramento dell'economia, non possiamo ritenenrci soddisfatti'', affermano le due associazioni imprenditoriali, sottolineando che ''per questo motivo e' importante, sia per i governi nazionali che per le istituzioni europee, non perdere lo slancio verso riforme strutturali di ampio respiro e perseguire delle politiche orientate al mercato, volte ad accrescere la competitivita' delle nostre economie e a rafforzare lo spirito imprenditoriale di tutta l'Europa''.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4