sabato 21 gennaio | 00:03
pubblicato il 25/ago/2012 18:00

Crisi/ Confindustria: Cina frena ma ancora opportunità per Italia

Csc: fase di sviluppo più matura, rallentamento è fisiologico

Crisi/ Confindustria: Cina frena ma ancora opportunità per Italia

Roma, 25 ago. (askanews) - La locomotiva cinese rallenta ma continuerà a essere "la principale fonte di crescita per l'economia mondiale e una fonte di opportunità di investimento e di mercato per le imprese italiane". Lo sostiene il centro studi di Confindustria in una nota di approfondimento, sottolineando che "il Dragone sta entrando in una fase più matura di sviluppo e il suo ritmo di espansione si abbassa fisiologicamente". "La crescita della Cina - spiega il Csc - si basa su alcuni elementi di forza che ne impediscono il deragliamento, tra cui: lo sviluppo delle aree interne del paese, che convergono verso i livelli di Pil pro-capite delle zone costiere grazie alla loro maggiore competitività, l'inarrestabile processo di urbanizzazione, esteso a tutto il paese - aggiunge il centro studi - e il costante aumento della produttività, determinante nel generare le risorse per i forti aumenti delle retribuzioni". "Ci sono però - sottolinea il centro studi di Confindustria - alcuni importanti nodi da sciogliere per mantenere l'economia su un sentiero di crescita duratura. Anzitutto un riequilibrio delle componenti della domanda che porti l'economia a fare maggior affidamento sui consumi delle famiglie e una riforma del sistema bancario che favorisca la libera concorrenza tra imprese statali e non". "Le riforme, e in generale le politiche economiche - conclude il Csc - hanno un passo rallentato in questa fase perchè è in corso il decennale cambio di leadership. Per avere un'accelerazione occorrerà attendere che i nuovi vertici si insedino e assumano il pieno controllo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4