sabato 21 gennaio | 20:40
pubblicato il 23/mar/2011 16:22

Crisi/ Confindustria: A gennaio disoccupazione stabile ma salirà

Scende numero occupati equivalenti in Cig: da 438mila e 265mila

Crisi/ Confindustria: A gennaio disoccupazione stabile ma salirà

Roma, 23 mar. (askanews) - A gennaio il tasso di disoccupazione è rimasto fermo all'8,6% per il terzo mese consecutivo, ma "è destinato a salire", ipotizzando che la partecipazione al mercato del lavoro aumenti in corso d'anno, mentre la variazione dell'occupazione (-0,4% a gennaio su dicembre) "non tornerà positiva prima del 2012". E' quanto ha stimato il centro studi di Confindustria (Csc) nella consueta congiuntura flash. "Le posizioni lavorative nell'industria in senso stretto - ha sottolineato il Csc - sono diminuite per tutto il 2010 e vanno ancora giù a inizio 2011 a causa dei bassi livelli di attività e della ripresa più lenta del previsto. L'occupazione non è ripartita nemmeno nei servizi privati e risulterà frenata finché la produttività e le ore lavorate pro-capite non avranno recuperato la profonda contrazione dovuta alla recessione". Continua a scendere, anche se è "ancora ampio", il bacino di occupati in cassa integrazione: equivalente a 265mila Ula nel primo bimestre 2011 (78mila in cassa ordinaria, 113mila in straordinaria e 74mila in deroga), contro le 438mila di un anno prima. Prosegue l'incremento della mobilità: quasi 141mila persone a ottobre 2010 (+12% tendenziale). Nonostante l'attività produttiva ridotta e la disoccupazione elevata, "la dinamica salariale nel 2010 ha accelerato". La stima degli analisti dell'associazione di viale dell'Astronomia è di +2,6% sulle retribuzioni nominali di fatto per Ula nel settore privato (+1,8% nel 2009), contro il +1,5% dei prezzi al consumo. L'incremento è stato più marcato nell'industria in senso stretto (+3,6%, dopo il +2,8% nel 2009), sostenuto dall'intensa tornata contrattuale. Ma un rallentamento è in corso: +1,9% annuo nel quarto trimestre.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4