giovedì 23 febbraio | 19:33
pubblicato il 15/set/2012 11:20

Crisi/ Confesercenti: 2013 sarà negativo, crescita è vera sfida

"Rischio chiusura migliaia imprese e perdita posti lavoro"

Crisi/ Confesercenti: 2013 sarà negativo, crescita è vera sfida

San Martino in Campo (Perugia), 15 set. (askanews) - Le previsioni per il 2013 "sono tutt'altro che tranquillizzanti con Pil, consumi e occupazione in territorio negativo". Lo ha detto il presidente di Confesercenti, Marco Venturi, aprendo il meeting dell'associazione a San Martino in Campo. "Se con l'azione del Governo e il senso di responsabilità delle parti sociali abbiamo evitato il default dell'Italia - ha proseguito - l'anno prossimo impone una sfida comune a tutti, Governo, partiti, forze sociali: trasformare quei segni meno in segni positivi a partire dal -0,4% del Pil. La crescita è la vera priorità". Venturi ha sottolineato che senza la crescita "potremo avere singole imprese di successo, ma il paese non crescerà e assisteremo ancora alla chiusura di migliaia di imprese e alla perdita di tanti posti di lavoro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
Peugeot
Peugeot, Tavares: con Opel creiamo un campione europeo
Generali
Generali,de Courtois: da estero e Cina 60% risultati e cresceranno
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech