sabato 21 gennaio | 21:21
pubblicato il 24/feb/2014 09:36

Crisi: Confcommercio, terziario possibile 'antidoto'

Crisi: Confcommercio, terziario possibile 'antidoto'

(ASCA) - Roma, 24 feb 2014 - Le imprese del terziario possono essere un possibile ''antidoto'' alla crisi. E' quanto emerge dai principali risultati del primo numero dell'Osservatorio sulla demografia delle imprese realizzato dall'Ufficio Studi Confcommercio, strumento di analisi quadrimestrale per fare il punto sui cambiamenti nella struttura produttiva del terziario di mercato attraverso il monitoraggio dei flussi delle iscrizioni e delle cancellazioni di imprese presso gli uffici delle Camere di Commercio.

Difatti, spiega l'Ufficio studi, nonostante la crisi abbia colpito pesantemente la nostra economia, negli ultimi due anni il terziario di mercato ha ''ridotto le perdite'' con un saldo negativo complessivo tra aperture e chiusure di imprese passato da -102 mila unita' del 2012 a -96 mila unita' nel 2013: dato che evidenzia la capacita' di questo comparto a ''tenere'' anche nei momenti di crisi e a favorire l'avvio di nuove attivita' come, peraltro, confermato dal numero di nuove iscrizioni aumentate di 9.300 unita' tra il 2012 e il 2013.

All'interno dei servizi di mercato, nello stesso periodo, il commercio al dettaglio e le attivita' di alloggio e ristorazione hanno registrato comunque un peggioramento del saldo, anche a causa del forte calo dei consumi, mentre il commercio ambulante ha visto un modesto incremento di imprese, seppur solo nel 2012.

A livello territoriale, la riduzione dello stock di imprese di questi settori, tra il 2012 e il 2013, ha interessato tutte le regioni. in particolare il Nord-Ovest dove spiccano la Lombardia (con un saldo negativo pari a -15.844 imprese) e il Piemonte (-9.102); il Mezzogiorno risulta l'unica delle macroaree a registrare un saldo negativo in peggioramento rispetto all'anno scorso.

com-sen/ Questi, in sintesi, i principali risultati che emergono dal primo numero dell'Osservatorio sulla demografia delle imprese realizzato dall'Ufficio Studi Confcommercio, strumento di analisi quadrimestrale per fare il punto sui cambiamenti nella struttura produttiva del terziario di mercato attraverso il monitoraggio dei flussi delle iscrizioni e delle cancellazioni di imprese presso gli uffici delle Camere di Commercio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carrefour
Carrefour annuncia 500 esuberi e i sindacati preparano scioperi
Alimenti
Obbligo di indicazione di origine sui latticini: ecco il vademecum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4