lunedì 16 gennaio | 20:23
pubblicato il 09/apr/2013 18:42

Crisi: Confcommercio, da riduzione potere d'acquisto pessime prospettive

(ASCA) - Roma, 9 apr - ''La riduzione del potere d'acquisto delle famiglie registrato nel 2012, non solo e' il peggior dato degli ultimi 30 anni, ma ha anche portato a cinque gli anni consecutivi di riduzione del reddito disponibile reale e questo spiega abbondantemente la riduzione rilevata sul versante dei consumi nel 2012, nonostante le famiglie abbiano aumentato la propensione al consumo salita ad oltre il 92%''.

Questo il commento dell'Ufficio Studi Confcommercio ai dati Istat di oggi su reddito e potere di acquisto.

''A questo - aggiunge Confcommercio - va aggiunta la chiara indicazione derivante dal dato del quarto trimestre 2012 (-5,4% su base annua, il peggiore da quando sono disponibili i dati trimestrali sul reddito) che non lascia spazio ad ipotesi di miglioramento del trend dei consumi nel breve periodo''.

red/glr

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Luxottica
Luxottica si unisce a Essilor, nasce leader prodotti per la vista
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello