martedì 28 febbraio | 18:16
pubblicato il 03/mag/2013 11:00

Crisi: Commissione Ue, in Italia crescita dal 2014 (Pil +0,7%)

(ASCA) - Bruxelles, 3 mag - La contrazione del Prodotto interno lordo (Pil) italiano dovrebbe fermarsi quest'anno, per poi riprendere a crescere nel 2014. Il nostro paese, in sostanza, tornera' ad avere una timida crescita a partire dal prossimo anno. Lo rileva la Commissione europea nelle previsioni economiche di primavera, diffuse oggi a Bruxelles.

Secondo le stime di Bruxelles il Pil reale avra' una contrazione di un ulteriore 1,3% nel 2013 ''per via della persistente incertezza e le continue difficolta' di accesso al credito'', ma registrera' un'espansione dello 0,7% nel 2014.

bne/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Brexit
Brexit può costare cara all'Italia sul contibuto al bilancio Ue
Generali
Generali, Donnet: le prospettive sui conti vanno benissimo
Welfare
Inps: al via nuovo piano assistenza per 30mila non autosufficienti
Inflazione
L'inflazione accelera, a febbraio all'1,5% ai massimi da 4 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech