lunedì 05 dicembre | 11:31
pubblicato il 03/mag/2013 11:00

Crisi: Commissione Ue, in Italia crescita dal 2014 (Pil +0,7%)

(ASCA) - Bruxelles, 3 mag - La contrazione del Prodotto interno lordo (Pil) italiano dovrebbe fermarsi quest'anno, per poi riprendere a crescere nel 2014. Il nostro paese, in sostanza, tornera' ad avere una timida crescita a partire dal prossimo anno. Lo rileva la Commissione europea nelle previsioni economiche di primavera, diffuse oggi a Bruxelles.

Secondo le stime di Bruxelles il Pil reale avra' una contrazione di un ulteriore 1,3% nel 2013 ''per via della persistente incertezza e le continue difficolta' di accesso al credito'', ma registrera' un'espansione dello 0,7% nel 2014.

bne/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Casa
Ag. Entrate: mercato immobiliare in rialzo, nel III trim. +17,8%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari