martedì 17 gennaio | 16:13
pubblicato il 31/mar/2012 16:35

Crisi/ Coldiretti: Nel 2011 chiuse oltre 50mila aziende agricole

"Adeguare la nuova Imu, altrimenti impatto sarà insostenibile"

Crisi/ Coldiretti: Nel 2011 chiuse oltre 50mila aziende agricole

Roma, 31 mar. (askanews) - L'anno scorso oltre 50mila aziende agricole hanno dovuto chiudere per la crisi economica. Lo afferma la Coldiretti sulla base dei dati Movimpresa relativi al 2011, secondo cui nel settore agricolo ci sono 829mila imprese iscritte al registro delle Camere di commercio. "A preoccupare per il 2012 - sottolinea la Coldiretti - oltre che gli effetti del maltempo e della crisi dei mercati, anche l'applicazione della nuova Imu. Se non sarà adeguata alle specificità del settore, sulla base delle conclusioni del tavolo fiscale, rischia di avere un impatto insostenibile su terreni agricoli e fabbricati rurali, dalle stalle ai fienili fino alle cascine e ai capannoni necessari per proteggere trattori e attrezzi, andando a tassare quelli che sono, di fatto, mezzi di produzione per le imprese agricole".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Brexit
Brexit, sterlina accelera a 1,2290 dopo le parole di May
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa