martedì 21 febbraio | 01:38
pubblicato il 03/ago/2013 15:05

Crisi: Coldiretti, in aumento solo l'acquisto di uova

Crisi: Coldiretti, in aumento solo l'acquisto di uova

(ASCA) - Roma, 3 ago - Si aggrava il taglio della spesa degli italiani a tavola dove aumentano solo gli acquisti di uova (+5 per cento) che assicurano un apporto proteico a basso costo mentre cala tutto il resto, dall'olio di oliva extravergine (-12 per cento) al pesce (-12 per cento), dalla pasta (-9 per cento) al latte (-6 per cento), dall'ortofrutta (-4 per cento) alla carne (-1 per cento) per una contrazione media nell'agroalimentare del -3,4 per cento. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ismea relativi ai primi cinque mesi del 2013.

La spesa alimentare delle famiglie italiane - sottolinea la Coldiretti - e' tornata indietro di venti anni per effetto del crollo che si e' verificato dall'inizio della crisi nel 2007, provocando un'inversione di tendenza mai accaduta dal dopoguerra. Nel 2012 i consumi delle famiglie italiane per alimentari e bevande a valori concatenati sono stati pari - ha sottolineato la Coldiretti - a 117 miliardi, di mezzo miliardo inferiori a quelli del 1992. La crisi - ha precisato la Coldiretti - ha fatto retrocedere il valore della spesa alimentare, che era sempre stato tendenzialmente in crescita dal dopoguerra, fino a raggiungere l'importo massimo di 129,5 miliardi nel 2007, per poi crollare oggi al minimo di ben quattro lustri fa. A cambiare e' purtroppo anche il livello qualitativo degli alimenti acquistati con un aumento della presenza di prodotti low cost che - sostiene la Coldiretti - non sempre offrono le stesse garanzie di sicurezza alimentare. Le vendite dei cibi low cost nei discount alimentari sono le uniche a far segnare un aumento nel commercio al dettaglio in Italia con un +1,3 per cento mentre calano tutte le altre forme distributive a partire dai piccoli negozi che fanno registrare un tonfo del -4 per cento, gli ipermercati (-2,5 per cento) e i supermercati (-1,8 per cento). A fare un vero balzo in avanti e' pero' la spesa a chilometri zero che ha raggiunto il fatturato record di 3 miliardi di euro annuo grazie - conclude la Coldiretti - dalla crescita del 40 per cento delle imprese agricole accreditate a Campagna Amica, che commercializzano ai consumatori nei mercati ambulanti e nei punti vendita organizzati.

com-uda/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia