venerdì 20 gennaio | 23:27
pubblicato il 11/ago/2011 18:09

Crisi/ Cgil a Cisl e Uil: Uniamoci contro attacco a ceti deboli

"Non è più il tempo di 'relazioni pericolose' con il paese

Crisi/ Cgil a Cisl e Uil: Uniamoci contro attacco a ceti deboli

Roma, 11 ago. (askanews) - L'incontro con il Governo del 10 agosto, a cui la Cgil ha partecipato "anche per correttezza istituzionale e per senso del dovere verso il Paese, è stato del tutto inutile, anzi dannoso per la manifesta impotenza di fronte al drammatizzarsi della situazione economica". Lo sottolinea il sindacato di Corso Italia in un documento relativo all'incontro di ieri, chiedendo a Cisl e Uil "uno straordinario impegno unitario per contrastare la politica unilaterale di attacco ai ceti deboli e al lavoro che è fulcro della manovra economica che si accinge a varare il Governo". "Dopo l'incontro del 4 agosto e i recenti sviluppo - spiega la Cgil - le forze sociali avevano chiesto che fosse reso pubblico il contenuto della lettera della Bce e che venissero chiariti i contenuti dell'ulteriore manovra correttiva che sarà imposta per anticipare il pareggio di bilancio. Il Governo non ha voluto rispondere né all'una né all'altra richiesta, con un risibile atteggiamento di prudenza nei confronti dei mercati, peraltro proprio nel momento in cui tutte le borse europee (e non solo) stavano precipitando". Secondo il sindacato guidato da Susanna Camusso "è palpabile la divisione all'interno del Governo e della maggioranza sui provvedimenti da prendere. Così facendo però, si perde tempo prezioso, mentre sempre più forte è l'idea della perdita di autonomia del nostro Paese". "Non è più tempo di 'relazioni pericolose' con il Governo - afferma la Cgil rivolta a Cisl e Uil - è tempo di compattare e mobilitare insieme alle forze più attive e responsabili il mondo del lavoro e il Paese".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4