mercoledì 18 gennaio | 15:35
pubblicato il 11/feb/2012 12:30

Crisi/ Cgia: Banche chiudono rubinetti credito, insolvenze +36%

In ultimi tre mesi 2011 prestiti -1,5%. Rischio collasso imprese

Crisi/ Cgia: Banche chiudono rubinetti credito, insolvenze +36%

Milano, 11 feb. (askanews) - Le banche "hanno chiuso i rubinetti del credito" e la stretta è legata anche al forte aumento delle insolvenze delle imprese (+36% l'anno scorso). Lo sostiene la Cgia di Mestre, citando le ultime statistiche sul settore creditizio diffuse dalla Banca d'Italia. Negli ultimi tre mesi del 2011, secondo la Cgia, "i prestiti erogati dal sistema bancario alle imprese sono diminuiti dell'1,5% e a dicembre la contrazione è stata addirittura del 2,2%". Le insolvenze, invece, l'anno scorso hanno superato gli 80 miliardi di euro. Nel 2011 "l'ammontare complessivo dei prestiti erogati alle imprese ha superato i 995 miliardi di euro (+3% rispetto all'anno prima)", con una crescita "che è stata inferiore alla all'inflazione (+3,3%)". E nell'ultima parte dell'anno "purtroppo la situazione è peggiorata, dopo che lo spread ha cominciato a crescere a ritmi vertiginosi". "Questi dati - sottolinea il segretario della Cgia, Giuseppe Bortolussi - confermano che ci troviamo di fronte a una vera e propria stretta creditizia. Le banche hanno chiuso i rubinetti del credito e in una fase recessiva, come quella che stiamo vivendo in questo momento, corriamo il rischio che il nostro sistema produttivo, costituito prevalentemente da piccole e piccolissime imprese, collassi". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Hogan: da Etihad e Abu Dhabi impegno per rilancio
Trasporti
Trasporto aereo, sindacati: il 23 febbraio sciopero di 4 ore
Economia estera
Il presidente cinese Xi va a Davos a difendere il libero scambio
Fs
Fs: firmato accordo, acquisisce la società greca Trainose
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa