sabato 03 dicembre | 01:19
pubblicato il 29/gen/2013 13:09

Crisi: Camusso, troppe le vertenze ancora aperte al Mise

(ASCA) - Roma, 29 gen - ''La situazione non c'e' dubbio peggiora ogni giorno come peraltro ci dicono per prime le associazioni delle imprese, basta vedere l'allarme dato ieri da Rete Imprese Italia sulle aziende e i negozi che chiudono''. Cosi' il leader della Cgil, Susanna Camusso, a margine della presentazione del Piano del lavoro della Cgil di Roma e Lazio. Ci sono 300 tavoli aperti presso il Ministero dello Sviluppo economico, dice la Camusso, e ''se non risolvi le vertenze di origine hai man mano il problema dell'indotto e inoltre lo stesso dato della recessione del nostro paese e della diminuzione della crescita in assenza di politiche determina che altre imprese vadano in difficolta'''. La cosa che colpisce di piu' la Camusso ''e' come dentro quel lungo elenco di vertenze molte ci siano da un tempo troppo lungo per immaginare che ci si sia davvero lavorato per dargli una soluzione''. Quanto al numero dei lavoratori coinvolti in questa situazione, Camusso spiega che ''sono tanti'' ma va calcolato anche l'effetto trascinamento sulle altre imprese e dunque sugli altri lavoratori. bet/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari