martedì 17 gennaio | 14:22
pubblicato il 29/set/2012 18:22

Crisi/ Camusso: Paese impaurito, non parlare solo tagli e rigore

"Bisogna dare prospettive, Piano del lavoro partendo dai giovani"

Crisi/ Camusso: Paese impaurito, non parlare solo tagli e rigore

Roma, 29 set. (askanews) - L'Italia nella crisi è "un paese impaurito e impoverito" e non si può continuare a parlare solo di tagli e rigore. Lo ha affermato il leader della Cgil, Susanna Camusso, aprendo un evento in corso Italia per il 106esimo anniversario della fondazione del sindacato. "Il paese è impaurito e impoverito - ha detto la Camusso e non si può continuare a raccontargli che ci sono solo tagli e rigore. Bisogna dare delle prospettive". "Serve una grande proposta - ha sottolineato il segretario generale - e non c'è titolo migliore che parlare di Piano del lavoro (come quello lanciato nel dopoguerra dal leader sindacale Giuseppe Di Vittorio, ndr). La differenza tra il piano di oggi e quello di allora - ha aggiunto la Camusso - è che allora riguardava il popolo italiano in generale, mentre oggi dobbiamo partire dai giovani". (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste tutela volontariamente clienti investitori del fondo Irs
Fca
Fca, Berlino: richiamare Jeep Renegade, Fiat 500 e Doblò
Conti pubblici
Conti pubblici: Ue chiede il conto, Italia tratta
Auto
Fca, anche a dicembre vendite in Europa meglio del mercato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa