lunedì 05 dicembre | 01:57
pubblicato il 11/lug/2012 16:08

Crisi/ Camusso: No lezioni di democrazia da Monti, è un cooptato

"Guida governo senza essersi confrontato con voto degli elettori"

Crisi/ Camusso: No lezioni di democrazia da Monti, è un cooptato

Roma, 11 lug. (askanews) - "imbarazzante" prendere lezioni di democrazia dal premier Mario Monti, che guida il governo per 'cooptazione' e senza nessun voto popolare. Lo afferma il leader della Cgil, Susanna Camusso, in risposta alle parole di Monti sulle difficoltà dei giovani dovute al ruolo giocato dalle parti sociali in passato. "Prendere lezioni di democrazia - ha detto la Camusso a margine dell'assemblea della Filt-Cgil - da chi è stato cooptato e non si è confrontato con il voto degli elettori è un po imbarazzante per il futuro democratico del paese. Farlo poi nella platea delle banche e degli interessi bancari, dentro questa grande crisi, meriterebbe un'ulteriore riflessione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari