venerdì 20 gennaio | 15:01
pubblicato il 06/giu/2012 15:10

Crisi/ Camusso: Con tagli no crescita ma disastro tumultuoso

Punto vero del conflitto è valore del lavoro

Crisi/ Camusso: Con tagli no crescita ma disastro tumultuoso

Roma, 6 giu. (askanews) - "Su qualunque versante, dal lavoro alle pensioni e per finire al fisco, il governo continua nell'idea che intanto bisognerà tagliare e che continuando a tagliare ci sarà una crescita tumultuosa. Ho l'impressione che continuando così ci sarà un disastro tumultuoso". Lo ha affermato il leader della Cgil Susanna Camusso, concludendo l'assemblea nazionale delle delegate della confederazione. Secondo Camusso "il punto vero del conflitto di questo paese" è il valore del lavoro. "Partiamo dal lavoro - ha aggiunto - il lavoro che non c'è e che va cambiato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"