martedì 21 febbraio | 10:54
pubblicato il 01/ott/2011 13:30

Crisi/ Calearo: Condivido al 100% l'appello di Della Valle

E' uno dei pochi che può parlare, non ha scheletri negli armadi

Crisi/ Calearo: Condivido al 100% l'appello di Della Valle

Milano, 1 ott. (askanews) - "Condivido al 100%, come cittadino e imprenditore". Massimo Calearo, imprenditore prestato alla politica, ora nel gruppo parlamentare di appoggio al governo Popolo e Territorio, commenta così, al telefono, l'appello politico a pagamento pubblicato oggi su alcuni quotidiani dal patron Tod's Diego Della Valle. "Ogni persona che fa politica - aggiunge - deve farsi un esame di coscienza. Bisogna far capire al sistema che è arrivata l'ora di un cambio di 'forma mentis': non basta sostituire il soldato. C'è gente che è in politica da trent'anni ed ha perso il senso della quotidianità". "Della Valle - commenta ancora rispondendo ad una domanda - è uno dei pochi che può parlare, mi rispecchio molto nel suo modo di fare. Sicuramente non ha da chiedere nulla a nessuno mentre altri che lanciano slogan hanno in realtà scheletri negli armadi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia