sabato 03 dicembre | 23:20
pubblicato il 16/mar/2013 12:00

Crisi/ Bundesbank a Italia: Avanti con riforme, rischio aiuti Bce

Weidmann: Governo decide direzione politica,si assuma conseguenze

Crisi/ Bundesbank a Italia: Avanti con riforme, rischio aiuti Bce

Milano, 16 mar. (askanews) - La Bundesbank lancia un monito all'Italia: avanti con il processo di riforme e nessun ripensamento sull'euro, in caso contrario il Paese non potrebbe aspettarsi un'intervento della Banca Centrale europea nel caso in cui lo spread dovesse raggiungere livelli insostenibili. A dirlo è il presidente Jens Weidmann in un'intervista al settimanale Focus. "I cittadini ed il governo devono decidere la direzione politica nazionale e assumersi le conseguenze", ha affermato. "Quando i maggiori attori politici in Italia discutono di un'inversione delle riforme o dell'uscita dell'Italia dalla zona euro e, di conseguenza, i tassi sui titoli di Stato salgono, non possono poi pensare che questa sia o possa essere una ragione di intervento della banca centrale", ha spiegato il numero uno della Bundesbank e membro del consiglio direttivo della Bce. (con fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari