sabato 25 febbraio | 04:13
pubblicato il 19/dic/2013 13:09

Crisi: Bonanni, politica conquistata da populismo e qualunquismo

(ASCA) - Firenze, 19 dic - ''Tutti i dati economici italiani sono in negativo, e questo segnala una condizione di produzione di ricchezza insufficiente a reggere il debito, lo sappiamo perfettamente. Il problema e' ancora una volta cosa si fa davvero per uscire da questa situazione. Vedo la classe politica conquistata da un linguaggio populistico e anche qualunquistico''.

Lo ha detto il segretario della Cisl Raffaele Bonanni, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sui dati diffusi da Confindustria.

''Il mio appello alle forze politiche piu' importanti - ha aggiunto - e' affinche' indichino la strada di come rafforzare l'economia, l'industria soprattutto, i servizi e cosi' via, perche' da li' viene la ricchezza. Mi pare invece che perda molto tempo a fare discorsi qualunquistici e populistici. Questa e' una premessa negativissima per la ripresa economica. Mi pare davvero che siamo in una condizione da Weimar''.

afe/cam

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech