lunedì 27 febbraio | 23:43
pubblicato il 26/apr/2013 10:23

Crisi: Bce, resta difficile l'accesso al credito per le Pmi

Crisi: Bce, resta difficile l'accesso al credito per le Pmi

(ASCA) - Roma, 26 apr - Le piccole e medie imprese dell'area euro continuano ad incontrare difficolta' ad accedere al mercato del credito anche se la situazione mostra segnali di miglioramento. E' quanto emerge da un'indagine pubblicata dalla Banca Centrale Europea su 7.510 Pmi dei 17 paesi della moneta unica per il periodo compreso tra ottobre 2012 ed il marzo scorso.

Le imprese da una parte manifestano maggiori necessita' di finanziamento (+5%) e dall'altra, spiega la Bce, ''riferiscono di un deterioramento nella disponibilita' di prestiti bancari'' scesa del 10%.

La situazione, sottolinea comunque la Bce, ''e' migliorata rispetto alla precedente rilevazione'' considerando che si e' registrato ''un calo del un tasso di respingimento delle domande di prestiti'', passato al 15% all'11% ed un numero inferiore di imprese per le quali l'accesso al credito e' il principale priblema (dal 18% al 16%).

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia: liquidità al limite, tagli potrebbero salire a 400 mln
Generali
Intesa SanPaolo vola in borsa dopo no a Generali: mercato approva
Ue
Regioni: Lombardia la più competitiva in Italia, 143esima in Ue
Borsa
In bilico fusione Lse-Deutsche Borse, nodo mercato titoli Stato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech