lunedì 05 dicembre | 00:20
pubblicato il 29/mag/2013 15:08

Crisi: Barroso, Italia ha corretto deficit ma resta peso debito pubblico

(ASCA) - Bruxelles, 29 mag - ''Per noi l'Italia ha corretto il deficit eccessivo nel 2012, ma l'Italia non puo' rilassarsi per l'elevato livello di debito pubblico''. Lo afferma il presidente della Commissione europea, Jose' Manuel Barroso, presentando le raccomandazioni specifiche per paese presentate oggi a Bruxelles. Ricordando l'importanza per il nostro paese di ''continuare con l'attuazione delle misure di consolidamento avviate nel 2011'', Barroso avverte che per l'Italia si attende un rapporto deficit/Pil al 132% nel 2014.

''L'elevato debito pubblico continua a gravare sull'Italia'', quindi perche' il nostro paese sia con i conti in regola ''riteniamo che ci sia un gran lavoro da fare''.

bne/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari