venerdì 20 gennaio | 15:44
pubblicato il 15/mar/2012 14:39

Crisi/ Bankitalia: Pil in calo anche nel primo trimestre 2012

Dopo secondo semestre 2011 negativo. Pesa flessione industria

Crisi/ Bankitalia: Pil in calo anche nel primo trimestre 2012

Roma, 15 mar. (askanews) - Il Pil italiano sarà in calo anche nel primo trimestre del 2012, che sarà così il terzo trimestre consecutivo in caduta, dopo la seconda metà del 2011 in recessione. Lo ha affermato il capo del servizio studi di Struttura economica della Banca d'Italia, Marco Magnani, spiegando che "nel nostro paese la situazione congiunturale è più debole. Nel quarto trimestre dell'anno scorso il Pil è ancora diminuito (-0,7% rispetto al periodo precedente, mentre in estate era diminuito dello 0,2%), comprimendo l'incremento medio annuo allo 0,4%". "La contrazione - ha sottolineato Magnani in un'audizione alla Camera - proseguirebbe anche nel primo trimestre di quest'anno, soprattutto per la perdurante debolezza della produzione manifatturiera, che rimane di circa il 20% al di sotto dei livelli pre-crisi".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Alitalia
Alitalia, Messina: da tutti c'è volontà di risolvere situazione
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"