lunedì 23 gennaio | 11:45
pubblicato il 09/mag/2013 12:00

Crisi/ Appello Rete Imprese a governo: Senza crescita si muore

'Adesso tocca a voi'. Nel 2013 quasi 250mila chiusure imprese

Crisi/ Appello Rete Imprese a governo: Senza crescita si muore

Roma, 9 mag. (askanews) - 'Senza crescita si muore'. La crisi sta cancellando la parte "più vitale" del nostro sistema produttivo: nel 2013 ben 26,6 miliardi di Pil, 22,8 miliardi in meno di consumi e quasi 250mila chiusure di attività commerciali e dell'artigianato. "Le nostre imprese hanno fatto tutto il possibile: adesso tocca a voi". E' questo l'appello lanciato a governo, Parlamento e politica, da Rete Imprese Italia in occasione dell'assemblea annuale. "Sulle spalle degli imprenditori - avvertono Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti - c'è il fardello sempre più pesante di tasse record, credito latitante, burocrazia opprimente e una politica inconcludente". Ecco perchè "la ripresa diventa un miraggio, ecco perchè gli imprenditori hanno perso la pazienza e stanno perdendo la speranza, ma il destino non è segnato", concludono.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Borsa
Borsa, Piazza Affari piatta a metà mattinata. Ftse Mib -0,08%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4