domenica 11 dicembre | 11:54
pubblicato il 09/mag/2013 12:00

Crisi/ Appello Rete Imprese a governo: Senza crescita si muore

'Adesso tocca a voi'. Nel 2013 quasi 250mila chiusure imprese

Crisi/ Appello Rete Imprese a governo: Senza crescita si muore

Roma, 9 mag. (askanews) - 'Senza crescita si muore'. La crisi sta cancellando la parte "più vitale" del nostro sistema produttivo: nel 2013 ben 26,6 miliardi di Pil, 22,8 miliardi in meno di consumi e quasi 250mila chiusure di attività commerciali e dell'artigianato. "Le nostre imprese hanno fatto tutto il possibile: adesso tocca a voi". E' questo l'appello lanciato a governo, Parlamento e politica, da Rete Imprese Italia in occasione dell'assemblea annuale. "Sulle spalle degli imprenditori - avvertono Casartigiani, Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti - c'è il fardello sempre più pesante di tasse record, credito latitante, burocrazia opprimente e una politica inconcludente". Ecco perchè "la ripresa diventa un miraggio, ecco perchè gli imprenditori hanno perso la pazienza e stanno perdendo la speranza, ma il destino non è segnato", concludono.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Francia
Francia, è penuria di tartufi e i prezzi volano alle stelle
Petrolio
Scatta la prima stretta globale all'offerta di petrolio da 15 anni
Brexit
Dijsselbloem dice che dalla Brexit non nascerà una nuova "City" Ue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina