martedì 06 dicembre | 19:44
pubblicato il 09/mar/2013 12:43

Crisi: Angeletti, ce la faremo ma ci bagneremo i piedi

(ASCA) - Torino, 9 mar - ''L'Italia ce la fara' ma ci bagneremo i piedi, attraverseremo il guado, non affogheremo ma i piedi ce li bagniamo''. Lo ha sostenuto il leader della Uil, Luigi Angeletti, in un confronto con gli altri leader dei sindacati, Susanna Camusso (Cgil) e Raffaele Bonanni (Cisl), a Torino nel 70* anniversario degli scioperi operai del '43. Angeletti si e' detto anche convinto che la crisi non spazzera' via il sindacato e che anzi ne uscira' piu' unito di quanto e' adesso. ''La durezza dei problemi - ha detto Angeletti - e la necessita' di dare risposte qui e subito e non sulla base dei nostri desideri e delle nostre visioni imporra' al sindacato una unita' che oggi non abbiamo avuto''. eg/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche, Dombrovskis: l'Italia è preparata se e quando servisse
Governo
Governo, Cgil: elezioni anticipate pericolosa fuga in avanti
Lego
Lego, la dinastia Kirk Kristiansen blinda il futuro dei mattoncini
Bce
Il direttorio Bce decide giovedì su proroga al piano di stimoli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni