domenica 22 gennaio | 17:40
pubblicato il 14/gen/2014 19:40

Crisi: al via indagine Europarlamento su Troika. Trichet, ha agito bene

Crisi: al via indagine Europarlamento su Troika. Trichet, ha agito bene

(ASCA) - Roma, 14 gen 2014 - Per la Troika e' cominciata l'operazione trasparenza. Da ieri le politiche di intervento di Fondo monetario internazionale (Fmi), Banca centrale europea (Bce) e Commissione europea sono finite sotto la lente dell'Europarlamento, che ha avviato un'indagine affidando il compito alla commissione per i Problemi economici e monetari (Econ).

I primi passi dell'inchiesta hanno visto una serie di visite nei paesi che hanno ricevuto assistenza finanziaria (Portogallo, Grecia, Irlanda, Cipro) e alcune audizioni di alto livello. Ora l'esame, il primo da quando la cordata Bce-Ue-Fmi e' intervenuta per salvare i Paesi dell'Eurozona in difficolta', giunge proprio nel momento in cui la Grecia assume la presidenza semestrale e l'Irlanda abbandona il suo programma di aiuti.

Stamane il tema e' finito anche sui tavoli di Strasburgo, dove in occasione della sessione plenaria del Parlamento Ue e' intervenuto l'ex presidente della Bce, Jean Claude Trichet. ''Stiamo sperimentando la peggiore crisi dalla Seconda guerra mondiale e siamo ancora nella crisi'', ha detto il banchiere ed economista francese, spiegando che le reazioni ''delle istituzioni e dei governi molte volte possono essere state non molto coraggiose o rapide'', ma grazie a queste ''abbiamo evitato la Grande Recessione'' del 1929 e senza ''avremmo avuto la peggiore crisi dalla Grande Guerra''.

Ieri, a fare una prima valutazione delle politiche 'lacrime e sangue' varate a partire dal 2010 era stato il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn: ''La troika Ue-Bce-Fmi e' nata in condizioni di estrema pressione politica e di tempi per evitare il fallimento immediato della Grecia, ma funziona ragionevolmente bene''.

Quattro anni fa, ha poi ricordato, l'Europa ''ha dovuto creare strutture non previste, per una crisi che non era prevista''. Intanto, si attende anche il parere di una seconda commissione, quella per l'Occupazione e gli affari, che ha deciso di aprire un altro, parallelo, dossier sulla Troika per porre l'accento sugli effetti sociali delle politiche di austerity imposte da Bruxelles. rba/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4