lunedì 05 dicembre | 13:32
pubblicato il 08/feb/2014 12:29

Crisi: Abete, rompere circolo vizioso tra i ''crunch'' credito e lavoro

(ASCA) - Roma, 8 feb 2014 - ''Rompere il circolo vizioso'' del crunch del credito con altri ''crunch importanti che hanno pesato e ancora pesano''. Il presidente della Bnl Luigi Abete,aprendo i lavori del congresso Assiom-Forex che si svolge a Roma per la prima volta, e di cui il gruppo Bnp Paribas, che controlla la Bnl e' sponsor, spiega che i crunch sono il ''pagamento dei debiti arretrati delle pubbliche amministrazioni che solo lentamente rientrano, i deficit di investimento, e quello piu' grave e odioso riguarda il crunch del lavoro che associa il raddoppio del tasso complessivo di disoccupazione rispetto al periodo pre-crisi alla perdita di ben due milioni di occupati nel segmento piu' giovane delle persone al di sotto dei 35 anni''.

Per Abete, inoltre, ''e' necessario che la crecita torni al centro dell'Agenda europea''. E ancora: ''Rompere questo circolo vizioso - ha concluso - impone a ciascuno di noi un salto culturale, ricordando Alessandro Manzoni la carestia non e' colpa dei fornai accusati di fare incetta di pane. Almeno non e' colpa solo dei fornai. Nel bene o nel male nessuno e' Mandrake''. ram/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Pil
Pil, Istat: verso stabilizzazione ritmo di crescita dell'economia
Ferrero
Ferrero si 'mangia' i biscotti belgi Delacre
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari