sabato 25 febbraio | 02:42
pubblicato il 16/apr/2014 19:27

Crisi: Abete, ripresa partita ma convalescenza sara' lunga

(ASCA) - Roma, 16 apr 2014 - L'Italia ha agganciato il treno della ripresa ma sta vivendo una convalescenza che non puo' essere accelerata ''altrimenti tornano i sintomi della malattia''. Lo ha detto il presidente di BNL e della Luiss Business School, Luigi Abete, a margine delle celebrazioni per il primo anno di attivita' dell'acceleratore di startup Luiss Enlabs. ''Penso che l'Italia il treno della crescita l'abbia gia' preso'' ha osservato. ''Il tema vero e' avere la consapevolezza che i processi di riorganizzazione della finanza italiana sono stati importanti''. ''Adesso - ha aggiunto - c'e' un forte controllo del bilancio pubblico e un'attenzione alla riduzione della spesa.

La ripresa sara' progressiva, dopo la cura della malattia c'e' la fase della convalescenza che non puo' essere accelerata troppo perche' altrimenti tornano i sintomi della malattia''.

fgl/rf/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Ball: accordo con sindacati condizione imprescindibile
Banche
Rbs, in nove anni 60 mld di perdite e 45 mld di aiuti di Stato
Germania
Cina primo partner commerciale della Germania: scalzati Usa
Mediaset
Mediaset a Vivendi: esposto alla Procura fondato e documentato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech