lunedì 23 gennaio | 03:31
pubblicato il 30/mag/2014 17:58

Crisi: a maggio -8,7% prezzi verdura

A diminuire su base annua anche la frutta fresca (-6,3%)

Crisi: a maggio -8,7% prezzi verdura

Milano, (askanews) - Sono i vegetali freschi a far segnare il maggior crollo congiunturale dei prezzi con un calo dell'8,7% che spinge l'intero settore alimentare verso la deflazione con un calo dello 0,2% rispetto allo scorso anno. E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi all'inflazione a maggio.A diminuire su base annua sono anche - sottolinea la Coldiretti - i prezzi della frutta fresca che mostrano una flessione del 6,3% mentre aumentano i prezzi della carne ovina e caprina (+2%). L'andamento dei prezzi riflette in generale una situazione difficile sul lato degli acquisti alimentari che sono tornati indietro di oltre 33 anni sui livelli minimi del 1981 a causa della crisi, con la spesa per abitante che era sempre stata tendenzialmente in crescita dal dopoguerra fino a raggiungere l importo massimo nel 2006 e iniziata a crollare da allora, progressivamente ed in misura crescente ogni anno.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4