venerdì 20 gennaio | 00:32
pubblicato il 14/feb/2014 12:16

Crisi: a Catania 'Campagna etica 2014' dal Quotidiano di Sicilia

(ASCA) - Roma, 14 feb 2014 - Domani a Catania dalle 10 alle 13 il Quotidiano di Sicilia organizza presso l'Hotel Sheraton la prima riunione della 'Campagna Etica 2014' dedicata alla crescita e allo sviluppo di Catania, Citta' metropolitana.

Intorno al Tavolo delle proposte, coordinato dal direttore Carlo Alberto Tregua, siederanno i vertici delle Istituzioni (Amt, Sac, Ente Parco dell'Etna, Autorita' Portuale, Fce, Apea), del mondo delle Imprese (Confagricoltura, Fondimpresa, Credito Siciliano, Confcommercio, Cna, Coldiretti, Cgil, Confesercenti, Legacoop) e del mondo delle professioni (Commercialisti, Architetti, Medici). Al termine dei lavori il Sindaco, Enzo Bianco, illustrera' la sua proposta per Catania. I lavori saranno aperti dagli indirizzi di saluto di Giuseppe Berretta, sottosegretario alla Giustizia, Salvo Pogliese, vice presidente Ars e del professore Giovanni Russo, luogotenente dell'Ordine del S. Sepolcro per la Sicilia. Saranno presenti rappresentanti e membri di Associazioni imprenditoriali, Ordini professionali, Associazioni di consumatori, sindacati e della classe dirigente catanese.

La riunione di Catania inaugura il ciclo di incontri che seguiranno, in tutte le nove province siciliane, nell'ambito della Campagna Etica 2014, inaugurata lo scorso 21 dicembre ad Enna, sotto il titolo: 'la regione corre verso il baratro'.

Da sempre il Quotidiano di Sicilia, attraverso le sue pagine, denuncia gli sprechi e propone soluzioni e riforme per sovvertire la comatosa situazione della nostra Regione. Cio' avviene quotidianamente attraverso le pagine di inchiesta, a livello regionale e locale, e le pagine di informazione. La Campagna Etica 2014 attua questo progetto. Obiettivo e' infatti quello di creare un movimento (non politico) della Classe dirigente affinche', come ben dice Papa Francesco, questa si immischi, partecipi e controlli l'attivita' delle istituzioni. Solo cosi', infatti, potremo cambiare questo stato di cose e spingere la classe politica a fare le riforme che colpiscano i siciliani privilegiati in favore di quelli danneggiati. Alla riunione sara' dedicato ampio spazio sul sito (dove e' gia' presente una sezione Campagna Etica, consultabile al seguente link com-ram

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Petrolio
Petrolio, Aie rivede al rialzo domanda mondiale, cala offerta Opec
Ilva
Ilva, Laghi: in 2016 produzione +23% con 5,8 mln tonnellate
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Inps
Inps: a dicembre autorizzate 37,8 mln ore Cig, su anno -11%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale