venerdì 24 febbraio | 01:37
pubblicato il 25/ott/2013 11:13

Crescono, di poco, le vendite al dettaglio: +0,2% su base annua

Piccoli segnali di ripresa nei dati Istat

Crescono, di poco, le vendite al dettaglio: +0,2% su base annua

Milano (askanews) - Piccoli segnali di una possibile ripresa arrivano dai dati Istat sulle vendite al dettaglio che, seppur ferme su base mensile, fanno registrate un cauto, ma positivo, segno più rispetto al 2012. La crescita è minima, dello 0,2%, ma potrebbe essere il primo segnale di una inversione di tendenza che, si spera, possa confermarsi nei mesi successivi. Analizzando i dati per settore, comunque, si evince che a crescere in maniera più decisa sono i consumi alimentari - che registrano un +1% - mentre le vendite di prodotti non alimentari conservano il segno negativo: -0,4%. Flessioni che vengono confermate anche dal confronto tra i primi otto mesi del 2013 e quelli del 2012. Ma nello scenario fosco della crisi, che per ora continua a restare tale, la piccola variazione positiva potrebbe essere una testa di ponte sulla via di una ripresa vera.

Gli articoli più letti
Unicredit
Unicredit: sottoscritto il 99,8% dell'aumento da 13 miliardi
P.A.
P.A., Madia: pronti a riavviare percorso per rinnovo contratto
Mps
Mps, Ft: Bruxelles e Bce divise sul salvataggio
P.A.
P.A., Madia: ok a ultimi cinque decreti, completata la riforma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech