venerdì 09 dicembre | 09:43
pubblicato il 27/mag/2014 15:13

Crescita: Confindustria e Bankitalia rimettono sul tavolo lavoro e fisco

Crescita: Confindustria e Bankitalia rimettono sul tavolo lavoro e fisco

(ASCA) - Roma, 27 mag 2014 - Dopo la politica e lo shock francese che si e' abbattuto sulle elezioni europee che determinera' un nuovo capitolo nei rapporti con Angela Merkel si riapre il dibattito economico interno con i due appuntamenti piu' importanti dell'anno, le assemblee annuali di Confindustria e di Bankitalia che quest'anno per la prima volta si tengono nella stessa settimana a un solo giorno di distanza l'una dall'altra, giovedi' 29 e venerdi' 30 maggio rispettivamente. Le elezioni europee hanno infatti determinato un cambiamento delle tradizionali date (l'assemblea Confindustria si tiene in genere il giovedi' della settimana che precede quella di Bankitalia). Ora tocca di nuovo ai temi della crescita e degli investimenti alimentare il dibattito, mentre risparmio e lavoro restano in cima all'agenda dell'Europa e il nostro paese si prepara al semestre europeo. Certamente l'allentamento del vincolo di bilancio su cui si e' speso il premier Matteo Renzi rimane un argomento all'ordine del giorno. Bisognera' pero' vedere quali siano i margini di manovra. Per la Banca d'Italia al primo posto resta la stabilita'. Intanto giovedi' prossimo all'Auditorium Parco della Musica sono di scena le liturgie industriali, all'indomani dell'assemblea in seduta privata che si svolge mercoledi' pomeriggio all'Auditorium della Tecnica, dove peraltro sara' formalizzata, con la verifica di meta' mandato della presidenza di Giorgio Squinzi la nuova squadra che si presenta cosi' piu' snella (da 21 a 16 con 10 vicepresidenti, quattro comitati tecnici e due delegati), l'ingresso di Carlo Pesenti mentre quello di Licia Mattioli fa segnare la presenza di una donna in piu' nei vertici confindustriali. E' invece uscito Aurelio Regina che rivestiva il ruolo di vicepresidente. Ad ascoltare Squinzi non ci sara' il presidente del consiglio Matteo Renzi che peraltro ha ribadito di recente come non ci sia piu' spazio per rimandare le riforme su giustizia, fisco, pubblica amministrazione e lavoro. E certamente il job acts con il tasso di disoccupazione al 12,7% che tra i giovani ha raggiunto il record del 42,7% con il riordino degli ammortizzatori sociali e la semplificazione delle procedure dei rapporti di lavoro diventa un percorso rafforzato dai risultati delle europee anche se dai tempi incerti. Anche la Confindustria ha presentato lo scorso 21 maggio un proprio documento, ''Proposte per il mercato del lavoro e per la contrattazione'', criticato dai sindacati. Lo stesso giorno Squinzi ha infatti incontrato il ministro del lavoro Poletti.

All'assemblea Confindustria il governo sara' rappresentato dal ministro dello sviluppo economico Guidi, che e' gia' stata presidente dei giovani imprenditori Confindustria. Dopo l'Assemblea pubblica si svolgera' anche la giunta straordinaria che deve approvare il nuovo statuto, primo step in vista dell'assemblea straordinaria del prossimo 19 giugno.

Confindustria ha invitato alla sua assise anche Grillo.

Sul tema del lavoro lo scorso anno nelle sue 'Considerazioni finali' si e' soffermato anche il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco, che ai giovani ha detto che non potranno semplicemente pensare di sostituire nel lavoro le generazioni piu' anziane: ''Molte occupazioni - ha sottolineato Visco - vanno scomparendo''. Per Bankitalia infatti servono ''condizioni per favorire la nascita e la crescita di imprese nuove'' e ''generare nuove opportunita' di impiego''. Alla politica Visco aveva fatto un appello: ''serve un contributo decisivo'', e mentre ''servono condizioni favorevoli per le imprese, le banche devono ridurre i costi ed aumentare la redditivita', mentre rimane alto il problema delle sofferenze bancarie. Del resto e' stato dimostrato che il fisco aggrava la crisi, molto spesso le perdite d'esercizio nelle aziende sono imputabili proprio al livello dell'imposizione''.

ram/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bce
Draghi prolunga gli stimoli di 9 mesi e rassicura sull'Italia
Bce
Bce inchioda i tassi a zero e proroga il Qe a tutto il 2017
Bce
Draghi: non vediamo euro a rischio da incertezza politica Italia
Ambiente
Italia rischia sanzioni Ue per mancato trattamento acque reflue
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina