martedì 21 febbraio | 04:44
pubblicato il 06/mag/2014 11:03

Credito: Svimez, nel 2012 in Italia prestiti solo a un'impresa su due

(ASCA) - Roma, 6 mag 2014 - Negli ultimi anni a causa della crisi e' cresciuto il divario tra Nord Europa e Italia nell'accesso al credito per le aziende. Le pmi europee che nel 2012 hanno chiesto e ottenuto un finanziamento bancario sono state in Italia il 48%, quasi la meta' di quelle tedesche (82%).

Mentre il denaro nel Mezzogiorno continua a costare di piu'; il differenziale dei tassi di interesse tra Sud e Centro-Nord e' arrivato nel 2012 a sfiorare il 35%. Per evitare l'aggravarsi dei divari tra paesi europei centrali e periferici, occorre secondo la Svimez individuare misure alternative al credito bancario, quali la finanza innovativa, l'emissione dei mini bonds da parte delle pmi, l'uso dei fondi strutturali europei.

E' quanto emerge dallo studio ''Crisi dell'eurozona, sistema bancario italiano e squilibri territoriali'' dei professori Luca Giordano e Antonio Lopes pubblicato sull'ultimo numero della Rivista Economica del Mezzogiorno, trimestrale della Svimez diretto da Riccardo Padovani edito da Il Mulino.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia