sabato 03 dicembre | 15:25
pubblicato il 24/ott/2013 19:30

Credito: Sangalli, serve cambio rotta da banche a minibond e crowfunding

Credito: Sangalli, serve cambio rotta da banche a minibond e crowfunding

(ASCA) - Udine, 24 ott - ''Oggi in Italia le banche sono il principale canale di finanziamento ma e' necessario un cambio di rotta verso forme alternative di credito. Un esempio sono i mini bond, le obbligazioni pensate per le piccole imprese non quotate. Oppure il crowfunding che permette a risparmiatori di comprare piccole quote azionarie delle imprese. Sono forme di finanziamento che si stima possano generare un mercato intorno ai 50 miliardi di euro di credito per il sistema imprenditoriale''. Cosi' il presidente della Camera di Commercio di Milano, Carlo Sangalli, oggi in Friuli.

''Proprio sui mini bond - ha aggiunto -, nelle prossime settimane, il governo ha intenzione di presentare alcuni aggiornamenti alla normativa per allargare l'utilizzo di questo strumento alle imprese di piu' piccole dimensioni.

E' una decisione attesa da tempo che condividiamo perche' potrebbe ridare fiato alla parte piu' numerosa delle nostre imprese colpita dalla stretta creditizia. Il sistema delle Camere di commercio, attraverso il Consorzio Camerale per il credito e la finanza, ha le potenzialita' per incentivare e promuovere i mini bond, creando fondi di garanzia e di investimento dedicati a questi nuovi strumenti finanziari''.

D'accordo con Sangalli, anche il presidente dell'ente camerale udinese e presidente dell'Unioncamere Fvg Giovanni Da Pozzo, che ha evidenziato come ''la Camera di commercio di Udine sia impegnata da tempo - tramite workshop, convegni e anche con numerosi appuntamenti all'interno di una rassegna sul futuro, in corso in Friuli fino a fine novembre, il ''Future Forum / Essere nuovi - Be new'' - nel sensibilizzare il sistema imprenditoriale verso questi strumenti alternativi, che li aiutino a finanziare la propria azione e la propria creativita', in un tempo che richiede innovazione costante e su ogni aspetto della vita aziendale.

Su essi e su tutte le nuove idee valide per garantire credito all'iniziativa d'impresa, e' necessario un impegno sempre piu' forte del sistema Paese per stimolare un cambio culturale''. fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Ilva
Ilva, accordo con la famiglia Riva: disponibili oltre 1,3 mld
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari