martedì 21 febbraio | 16:11
pubblicato il 23/mag/2014 09:39

Credito: Facile.it, ancora in crescita cessioni del quinto di stipendio

(ASCA) - Roma, 23 mag 2014 - Negli ultimi sei mesi le cessioni del quinto dello stipendio sono state piu' di un quarto delle richieste di prestiti presentate in Italia, crescendo di oltre 10 punti rispetto a due anni fa e arrivando a rappresentare il 26,8% del totale (erano il 16,4% a maggio 2012). Il dato arriva dall'osservatorio periodico sulla cessione del quinto condotto da Facile.it e Prestiti.it che hanno analizzato oltre 40.000 richieste di finanziamento presentate fra novembre 2013 e aprile 2014. L'importo medio che si cerca di finanziare con la cessione del quinto dello stipendio e' pero' sensibilmente inferiore rispetto a quello richiesto due anni fa. Se nella rilevazione di maggio 2012 i richiedenti puntavano ad ottenere 20.000 euro, oggi vogliono poco piu' di 17.000 euro. Appena inferiore l'eta' media del richiedente: oggi 43 anni, 44 nella rilevazione di due anni. Lo comunica una nota di Facile.it.

com/red/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pensioni
Pensioni, Boeri: pensare a giovani, alcuni privilegi da rivedere
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia