sabato 10 dicembre | 04:15
pubblicato il 11/gen/2014 11:44

Credito: CsC, prosegue caduta prestiti in 2014. Inversione da 2015

Credito: CsC, prosegue caduta prestiti in 2014. Inversione da 2015

(ASCA) - Roma, 11 gen 2014 - In Italia la caduta dei prestiti bancari alle imprese e' stata finora del 10,5% dal picco del settembre 2011, pari a -96 miliardi. Il Centro studi di Confindustria stima che proseguira' quest'anno: -1,0% (-8 miliardi). Nel 2015, invece, si registrera' un aumento del 2,8% (+22 miliardi).

Le previsioni degli economisti di viale Astronomia si basano sull'evoluzione nei bilanci bancari del rischio di credito (oggi ai massimi), della capacita' di generare utili (ai minimi), dei ratio di capitale e della raccolta.

Il CsC spiega che affinche' l'inversione di tendenza si verifichi e' ''cruciale che la valutazione e i test effettuati dalla BCE confermino la solidita' dei bilanci bancari cosi' da infondere fiducia negli istituti italiani da parte degli investitori e da abbassare la loro avversione al rischio''.

red-drc/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps: da Vigilanza Bce no a proroga tempi per aumento capitale
Mps
Banche, Fonti Palazzo Chigi: nessun cdm previsto, schema dl pronto
Francia
Francia, banca centrale taglia stime crescita citando la Brexit
Cambi
L'euro continua a calare dopo le mosse Bce, sotto 1,06 dollari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina