lunedì 20 febbraio | 19:08
pubblicato il 25/set/2014 10:36

*Credito banche a privati eurozona cala ancora:agosto -1,5% annuo

Dati Bce, flebile miglioramento rispetto a luglio (ASCA) - Roma, 25 set 2014 - Prosegue, pur se lievemente attenuata, la contrazione del credito bancario verso il settore privato nell'area euro, laddove la generale offerta di moneta resta positiva e segna rafforzamenti. Ad agosto i prestiti erogati hanno registrato un meno 1,5 per cento su base annua, a fronte del meno 1,6 per cento del mese precedente. E secondo la rilevazione della Bce i dati depurati dagli effetti di cartolarizzaizoni e cessioni di attivita' mostrano un calo dei prestiti dello 0,9 per ceno, dal meno 1 per cento di luglio.

Il generale aggregato monetario M3, invece, si e' attestato al piu' 2 per cento dal piu' 1,8 per cento del mese precedente.

I dati di agosto ancora non incorporano gli effetti dei nuovi rifinanziamenti di lungo termine alle banche, e vincolati all'utilizzo nell'economia reale, decisi dalla Bce (Tltro). La prima operazione di questo tipo e' stata effettuata a settembre.

Voz

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Delrio: ci sono problemi seri, siamo preoccupati
Kraft-Unilever
Kraft Heinz rinuncia a offerta acquisto Unilever
Conti pubblici
Padoan: da migliori previsioni no impatto su manovra correttiva
Alitalia
Alitalia, sindacati: sciopero confermato, governo convoca azienda
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia