venerdì 02 dicembre | 21:19
pubblicato il 05/nov/2013 14:19

Corte Conti Ue: nel 2012 spesi 138,6 mld. Quasi 5% risorse fuori norma

(ASCA) - Roma, 5 nov - Nel 2012 l'Unione europea ''ha speso complessivamente 138,6 miliardi di euro del suo bilancio'', con un ''tasso di errore'' del ''4,8% (nel 2011 era stato del 3,9%) '' in ''quasi tutti i settori''. Lo rivela la Corte dei Conti dell'Ue nella sua relazione annuale sull'esercizio finanziario europeo. Il ''tasso di errore'' stimato non misura la frode, l'inefficienza o gli sprechi, ma l'insieme di ''quelle risorse finanziarie che non si sarebbero dovute concedere perche' non utilizzate in conformita' della normativa vigente''. Un esempio sono le spese non ammissibili.

rba/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari