lunedì 23 gennaio | 02:16
pubblicato il 05/nov/2013 14:19

Corte Conti Ue: nel 2012 spesi 138,6 mld. Quasi 5% risorse fuori norma

(ASCA) - Roma, 5 nov - Nel 2012 l'Unione europea ''ha speso complessivamente 138,6 miliardi di euro del suo bilancio'', con un ''tasso di errore'' del ''4,8% (nel 2011 era stato del 3,9%) '' in ''quasi tutti i settori''. Lo rivela la Corte dei Conti dell'Ue nella sua relazione annuale sull'esercizio finanziario europeo. Il ''tasso di errore'' stimato non misura la frode, l'inefficienza o gli sprechi, ma l'insieme di ''quelle risorse finanziarie che non si sarebbero dovute concedere perche' non utilizzate in conformita' della normativa vigente''. Un esempio sono le spese non ammissibili.

rba/uda

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4