mercoledì 22 febbraio | 23:59
pubblicato il 14/feb/2014 11:12

Corte Conti: Squitieri, arduo esprimersi su dinamiche corruzione

(ASCA) - Roma, 14 feb 2014 - ''Non sussistono criteri univoci sulla base dei quali elaborare credibili stime quantitative e a maggior ragione risulta arduo esprimersi con riguardo alle dinamiche del fenomeno'' della corruzione. E' quanto afferma rispetto all'incidenza della corruzione il presidente della Corte dei Conti, Raffaele Squitieri, nella relazione all'inaugurazione dell'Anno giudiziario 2014. Secondo Squitieri, che ricorda come la Corte sia ''particolarmente attiva nel contrastro alle irregolarita' e alle frodi comunitarie'', va sottolineata l'importanza di una strategia di prevenzione generale che renda ''residuale anche se necessario il momento sanzionatorio dei comportamenti illeciti''. La prevenzione ''deve svilupparsi attraverso il monitoraggio costante dell'attivita' sia delle pubbliche gestioni che del mercato in generale, impiegando strumenti e procedure tali da garantire la massima trasparenza nell'attivita' della pubblica amministrazione''.

gbt/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Mps, Pagani: ancora qualche settimana con Ue, siamo positivi
Alitalia
Alitalia, sindacati disertano tavolo Assaereo su contratto
Alitalia
Alitalia, Uilt: pronti a nuovi scioperi, domani confermato
Alitalia
Alitalia, domani sciopero di 4 ore. Sindacati pronti a nuovi stop
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech