lunedì 16 gennaio | 12:32
pubblicato il 19/feb/2014 20:22

Corte Conti: Mef, nessun vuoto di gettito da legge di stabilita'

Corte Conti: Mef, nessun vuoto di gettito da legge di stabilita'

(ASCA) - Roma, 19 feb 2014 - Non sussiste ''alcun vuoto di gettito'' dalla legge di stabilita' che garantisce la tenuta dei conti pubblici anche negli anni a venire. Lo precisa il Ministero dell'Economia e delle Finanze in una nota diffusa in merito alle interpretazioni circolate sulle considerazioni contenute nel rapporto della Corte dei Conti ''Le prospettive della finanza pubblica dopo la Legge di Stabilita'''.

''Non sussiste alcun vuoto di gettito - sottolinea il Mef - in quanto le misure previste dai provvedimenti analizzati dalla Corte dei Conti hanno regolarmente trovato integrale e adeguata copertura non solo nel triennio 2014-2016 ma anche in tutte le annualita' successive rilevanti ai fini della valutazione degli effetti finanziari. In particolare nel quadriennio 2017-20 la Legge di stabilita' determina un miglioramento dei saldi. Le informazioni contabili sono state messe a disposizione del Parlamento''.

fgl/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Alitalia
Alitalia, Calenda: no a nuova rinazionalizzazione
Fca
Fca, Calenda: Berlino si occupi di Volkswagen
Luxottica
Luxottica ed Essilor verso fusione, Luxottica vola in borsa (+13%)
Cambi
Sterlina a minimi dopo crollo ottobre, cala sotto 1,2 su dollaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, prima passeggiata spaziale per il francese Thomas Pesquet
TechnoFun
Arriva Switch, la nuova console trasformista di Nintendo
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche