venerdì 20 gennaio | 13:24
pubblicato il 25/giu/2015 17:02

Corte conti: la pressione fiscale è elevatissima e insopportabile

Il presidente Squitieri: meno tasse, ora rivedere il welfare

Corte conti: la pressione fiscale è elevatissima e insopportabile

Roma (askanews) - La pressione fiscale è arrivata a livelli "elevatissimi" e di "difficile sopportabilità". Lo ha sottolineato il presidente della Corte dei conti Raffaele Squitieri al termine dell'udienza per il giudizio sul rendiconto dello Stato. "Noi abbiamo valutato - ha detto - che la pressione fiscale ha raggiunto livelli effettivamente elevatissimi. Forse anche a lasciarla stazionaria potrebbe creare qualche problema: l'ideale sarebbe poterla ridurre".

"L'unico sistema - ha sottolineato Squitieri - è di riscrivere il patto sociale, cioè di vedere un po' la tematica del welfare, una scelta non indifferente e un po' dolorosa per il cittadino. Ma la pressione fiscale è arrivata a livelli di difficile sopportabilità".

Gli articoli più letti
Poste
Poste, Caio: società privatizzata ma resta missione sociale
Ibm
Ibm archivia il 19esimo trimestre di fila con ricavi in calo
Ue
Antonio Fazio: disoccupazione e povertà grandi mali d'Europa
Bce
Bce conferma a zero principale tasso di interesse dell'area euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale