domenica 26 febbraio | 02:26
pubblicato il 04/giu/2014 12:00

Corte Conti: ancora rigore ma basta sforzi eccezionali

Squitieri: "Sosteniamo strategia governo, non perdere occasione"

Corte Conti: ancora rigore ma basta sforzi eccezionali

Roma, 4 giu. (askanews) - "La condotta di finanza pubblica richiede ancora molta accortezza e grande disciplina". Lo ha affermato il presidente della Corte dei Conti, Raffaele Squitieri, in occasione della presentazione del rapporto 2014 sul coordinamento della finanza pubblica, richiamandosi alle raccomandazioni della Commissione europea. Tuttavia, secondo Squitieri, "uno sforzo eccezionale non può realisticamente essere protratto troppo oltre in assenza di crescita economica. O, almeno, non oltre quanto già programmato nel Def". "Il governo - ha proseguito Squitieri - ha annunciato riforme strutturali in tutti i campi, dell'economia e dell'amministrazione. La Corte dei Conti sostiene con convinzione questa strategia di intervento. Nella nostra istituzione indipendente il governo trova tutte le conoscenze e il supporto tecnico per realizzare le riforme anche sul territorio e nella finanza degli enti locali: non perdiamo questa occasione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech