domenica 04 dicembre | 17:53
pubblicato il 11/dic/2013 14:32

Corte Conti: 'condono erariale' e' importo ridotto in appello

(ASCA) - Roma, 11 dic - ''Con riferimento al richiamo operato dal Presidente al cosiddetto 'condono erariale' di cui all'art.1, cmm. 231 e 233, della legge n. 266/05, richiamata dal D.L. sull'IMU dell'agosto u.s., va precisato che si tratta di una definizione agevolata nel processo, in appello, attraverso il pagamento di un importo ridotto. L'auspicio del Presidente e' stato nel senso che una siffatta misura sia introdotta in fase anticipata, con il semplice beneficio di deflazionare la lite e di accelerare la tutela giudiziaria, in applicazione del principio del giusto processo''. Lo precisa in una nota la Corte dei Conti con riferimento alle parole pronunciate oggi dal presidente Raffaele Squitieri, durante il suo discorso di insediamento.

com-sgr/red/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Energia
Elettricità, Cgia: per piccole imprese la più cara in Eurozona
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari