mercoledì 22 febbraio | 05:41
pubblicato il 07/dic/2015 14:57

COP21, per Galletti Europa compatta: resti riferimento ai 2 gradi

"L'accordo deve essere più ambizioso e vincolante possibile"

COP21, per Galletti Europa compatta: resti riferimento ai 2 gradi

Le Bourget, (askanews) - "Stamattina tutti i paesi europei hanno ribadito ancora una volta che il riferimento agli almeno 2 gradi deve restare nel testo, credo che questo sia un elemento imprescindibile perché è la scienza a dirci che 'almeno 2 gradi' sono indispensabili per poter combattere realmente i cambiamenti climatici".

Il ministro dell'ambiente Gian Luca Galletti commenta così l'apertura della fase di negoziato politico della COP21, la conferenza mondiale sul clima in corso a Le Bourget, a nord di Parigi. L'obiettivo di mantenere entro i 2 gradi l'aumento della temperatura globale del pianeta attraverso un accordo che risulti vincolante per i paesi sottoscrittori resta sul tavolo ma la bozza di lavoro consegnata ai ministri ed ai rappresentanti dei Paesi membri della convenzione Onu sui cambiamenti climatici, sulla base degli impegni presi finora dagli Stati, non è esente da pericoli rispetto al raggiungimento di questo target considerato da tutti fondamentale.

"Si entra nella fase del negoziato, è chiaro che è un negoziato molto difficile - ha confermato il ministro dell'ambiente -. Sono 193 Paesi che si devono mettere d'accordo per approvare un testo definitivo che io credo, l'Italia crede, l'Europa crede, deve essere il più ambizioso e vincolante possibile. L'esito finale dipenderà dalla capacità di mediazione di ognuno di noi di trovare un punto di equilibrio che soddisfi tutti. L'impegno dell'Italia va in questo senso".

"Come Italia e come Europa consideriamo poi che se nel corso della verifica dei prossimi anni ci fossero tecnologie nuove per poter arrivare al grado e mezzo, sarebbe veramente quella la percentuale che ci permetterebbe di salvare tutti i Paesi e mettere in sicurezza il pianeta", ha concluso Galletti.

Gli articoli più letti
Taxi
Taxi, Padoan: liberalizzazione va fatta ma con transizione dolce
Moda
La moda porta a Milano 1,7 mld al mese, un terzo viene da estero
Taxi
Taxi, Delrio: si lavora insieme se non ci sono violenza e minacce
Taxi
Taxi, Nencini: sindacati d'accordo per sospendere proteste
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia