domenica 26 febbraio | 00:19
pubblicato il 20/ott/2013 14:57

Contraffazione alimentare costa all'Italia 300mila posti lavoro

All'estero kit per falsificare mozzarella e Parmigiano Reggiano

Contraffazione alimentare costa all'Italia 300mila posti lavoro

Milano, (askanews) - All'estero c'è ancora qualcosa di questa Italia che ci invidiano: il cibo. E ce lo invidiano talmente tanto da copiarlo e spacciarlo per vero. Dal "Parma salami" del Messico alla "mortadela" siciliana del Brasile, passando per il più noto Parmesan, diffuso a tutte le latitudini, la contraffazione alimentare Spa ha ormai superato i 60 miliardi di fatturato. Cifre enormi che, stando alle stime del rapporto sulle agromafie, ci costano 300mila posti di lavoro.Ora, denuncia Coldiretti, addirittura c'è chi vende kit che promettono di riprodurre formaggi italiani come il Parmigiano reggiano e la mozzarella. Per quest'ultima basterebbero solo 30 minuti:Kit come questo sono un danno enorme per il nostro Paese: il fatturato delle esportazioni agroalimentari, che haraggiunto i 34 miliardi nel 2013, potrebbe triplicare senza contare il danno d'immagine dei prodotti nostrani soprattutto nei mercati emergenti dove spesso il falso è più diffuso del vero.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech