sabato 03 dicembre | 01:54
pubblicato il 07/ago/2014 14:36

Conti pubblici,Padoan: senza coperture taglio detrazioni da 2015

In 2015 servono 3 mld, in 2016 7 mld e in 2017 10 mld (ASCA) - Roma, 7 ago 2014 - Senza nuove risorse da tagli spesa o maggiori entrare scattera' da gennaio il taglio alle detrazioni fiscali come previsto dalla scorsa legge di stabilita'. Lo ha tenuto a ricordare il Ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo nell'Aula alla Camera. La legge di stabilita' del 2014 prevede infatti che si proceda con Dpcm da emanarsi entro il 15 gennaio 2015 alla revisione delle agevolazioni e detrazioni fiscali in misura tale da garantire 3 miliardi nel 2015, 7 nel 2016 e 10 nel 2017.

"Tale revisione non sara' tuttavia applicata - ha ribadito il ministro - qualora entro la data del primo gennaio siano approvati provvedimenti che assicurino, in tutto o in parte, maggiori entrate e/o risparmi di spesa, da conseguire mediante interventi di razionalizzazione e di revisione della spesa".

Cos

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Banche
Banche: stop Consiglio Stato a riforma popolari, rinvio Consulta
Mps
Mps, adesioni a conversione bond superano 1 miliardo
Italia-Russia
Putin a Pietroburgo inaugura alta velocità, dopo visita Renzi
Eni
Eni: cessato allarme incendio nella raffineria di Sannazzaro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari