sabato 21 gennaio | 12:27
pubblicato il 03/mag/2013 12:00

Conti pubblici/ Tesoro: Ue certifica risanamento in Italia

"Per prossimi anni Paese può contare su finanze pubbliche sane"

Conti pubblici/ Tesoro: Ue certifica risanamento in Italia

Roma, 3 mag. (askanews) - I dati della commissione europea "certificano che l'Italia ha compiuto nei mesi passati un importante aggiustamento dei conti pubblici, portando il deficit sotto il valore di riferimento del 3%". Lo afferma il ministero dell'Economia, secondo cui i numeri di Bruxelles "certificano inoltre che il Paese può contare oggi e per i prossimi anni su un quadro di finanze pubbliche sane". "Questi dati - aggiunge il Tesoro in una nota - sono la base perchè la Commissione possa esprimersi alla fine del mese di maggio sull'abrogazione dalla procedura di deficit eccessivo aperta nel 2009, tenendo conto, come ha detto il vicepresidente Rehn, dell'impegno del nostro governo a rispettare gli obiettivi di finanza pubblica concordati e a continuare le riforme".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mediaset
Mediaset, P.S. Berlusconi: Vivendi? Se ne esce per vie legali
Bankitalia
Bankitalia: inflazione risale a 1,3% nel 2017, rischi da salari
Fisco
Panama Papers, Agenzia Entrate individua primi 700 soggetti
Bankitalia
Bankitalia: crescita prosegue, Pil 2017 a +0,9% e 2018 a +1,1%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4