domenica 26 febbraio | 00:02
pubblicato il 08/mag/2013 16:42

Conti pubblici: slitta a prossima settimana decreto su Imu

(ASCA) - Roma, 8 mag - Slitta di qualche giorno, probabilmente alla prossima settimana, il decreto con i provvedimenti economici di emergenza del governo. L'esecutivo si vedra' infatti ''in ritiro'' domenica e lunedi' in un'abbazia di Spineto, in Toscana, e dunque il Consiglio dei ministri, previsto in un primo momento per domani o dopodomani, potrebbe essere rinviato o comunque, nel caso la riunione fosse comunque convocata non sara' quella decisiva per varare il decreto con le prime misure per affrontare le tre emergenze economiche sul tappweto. Per Imu, Cig e Iva il governo sta infatti ancora monitorando le coperture, come testimonia l'incontro di ieri tra il premier Enrico Letta e il ministro dell'Economia Fabrizio Saccomanni. La chiusura della procedura di deficit aperta con Bruxelles libererebbe un 'tesoretto' al quale fare riferimento per far fronte agli impegni di spesa. Resta inoltre aperto il dialogo per chiedere all'Europa un allentamento sugli impegni relativi al deficit, come fatto da altri Paesi.

Intanto, Camera e Senato hanno dato il via libera al Def, il documento di economia e finanza, che potra' essere ''aggiornato in meglio'', ha detto Saccomanni, grazie alla riduzione dei tassi d'interesse.

red/rf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech