lunedì 05 dicembre | 09:33
pubblicato il 02/dic/2013 20:43

Conti pubblici: Mef, andamento fabbisogno in linea con target fine anno

(ASCA) - Roma, 2 dic - Nel mese di novembre il fabbisogno del settore statale e' risultato pari a circa 7,2 miliardi, rispetto al stesso mese dell'anno precedente si registra ''un peggioramento pari a circa 3.000 milioni, ascrivibile in massima parte all'accelerazione dei prelievi delle amministrazione pubbliche per il pagamento dei debiti commerciali, nonche' a maggiori interessi sul debito pubblico, gia' considerati nelle stime di competenza, e a minori introiti fiscali, che risentono sia di effetti di calendario,a novembre un giorno in meno rispetto allo stesso periodo del 2012, e sia dell'annunciato slittamento delle scadenze relative all'autotassazione delle persone giuridiche.L'andamento del fabbisogno e' in linea con gli obiettivi previsti per fine anno tenuto conto che il mese di dicembre si chiude generalmente con un consistente avanzo'', spiega la nota del Ministero dell'economia e delle finanze (Mef).

red/men

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cambi
Cambi, euro in calo sul dollaro ai minimi da 21 mesi
Titoli di Stato
Il rendimento del Btp 10 anni torna sopra il 2%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari