lunedì 05 dicembre | 06:04
pubblicato il 29/set/2011 10:05

Conti pubblici/ Istat: In II trimestre peggiora deficit-Pil, 3,2%

Nei primi sei mesi migliora di 0,1 punti percentuali, pari a 5,3%

Conti pubblici/ Istat: In II trimestre peggiora deficit-Pil, 3,2%

Roma, 29 set. (askanews) - Nel secondo trimestre 2011 l'indebitamento netto delle amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil è stato pari al 3,2%, contro il 2,5% dello stesso trimestre del 2010 (in peggioramento di 0,7 punti percentuali). Lo comunica l'Istat. Nei primi sei mesi dell'anno, si è registrato un rapporto tra indebitamento netto e Pil pari al 5,3%, in miglioramento di 0,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo e pari a 8.236 milioni di euro (+9.025 milioni di euro nello stesso trimestre del 2010). Nei primi sei mesi del 2011 si è registrato un saldo primario negativo e pari allo 0,6% del Pil, con un miglioramento di 0,4 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2010.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari